Incentivi statali

Stai ristrutturando casa con le agevolazioni fiscali? Incentiva anche il tuo arredamento!

Stai ristrutturando casa beneficiando delle detrazioni del 50%? Gli incentivi statali sono stati prorogati fino al 31 Dicembre 2017 e puoi usufruirne anche per l'acquisto dei tuoi nuovi mobili legati alla ristrutturazione. Come? E' facile! Basta ricordare che:

  • Importo massimo della spesa incentivabile: 10.000 €. Ai fini del limite massimo delle spese ammesse a fruire della detrazione, si dovrà tener conto anche delle spese sostenute nell’anno 2016, per le quali si è già fruito della detrazione in commento
  • Tipologia: detrazione fiscale pari al 50% dell'acquisto (ovvero max € 5.000), da ripartire in dieci rate annuali (ovvero max € 500/anno, con indicazione in dichiarazione dei redditi)
  • I mobili acquistati devono essere finalizzati all'arredo dell'immobile per il quale si fruisce della detrazione - cd."del 50%" - sulle spese di ristrutturazione. Per il 2017 il bonus viene limitato ai soggetti che hanno iniziato interventi di recupero del patrimonio edilizio a partire dal 1° gennaio 2016
  • I pagamenti devono essere effettuati:
    - mediante carte di credito o carte di debito (carte di debito, chiamate impropriamente bancomat): in questo caso, ai fini della detrazione, la data di pagamento coinciderà con il giorno di utilizzo effettivo della carta (e non con la data effettiva di addebito).
    - tramite il cd. "bonifico ristrutturazioni" (avente le caratteristiche stabilite dalla legge sulle ristrutturazioni, ovvero, Codice Fiscale/P.IVA delle parti e indicazione della causale, che deve comprendere gli estremi della normativa di riferimento). Sul punto, si consiglia di chiedere alla propria banca.

Ti invitiamo a verificare gli adempimenti necessari per il riconoscimento del bonus fiscale e ad approfondire i termini specifici sulle pagine della Gazzetta Ufficiale